Che cos'è un Market Maker automatizzato (AMM)?

Che cos'è un Market Maker automatizzato (AMM)?

Comprendere l’evoluzione e il funzionamento dei market maker è fondamentale per comprendere l’importanza dei market maker automatizzati (AMM) nel panorama degli scambi decentralizzati (DEX). Storicamente, nei mercati finanziari tradizionali come il mercato azionario, i market maker erano intermediari essenziali che fornivano liquidità tra acquirenti e venditori. Gli scambi centralizzati hanno utilizzato queste entità per abbinare gli ordini, con banche o singoli trader che creavano più ordini bid-ask per facilitare le controparti commerciali e ridurre lo slippage, una situazione in cui il prezzo di un asset cambia prima del completamento dell'operazione.

Tuttavia, questo sistema aveva i suoi limiti, tra cui la latenza nella scoperta dei prezzi e la potenziale manipolazione del mercato. L’avvento delle AMM ha rivoluzionato questo processo eliminando la necessità di questi intermediari. Gli AMM, parte integrante dei protocolli DEX, consentono agli utenti di scambiare risorse digitali direttamente, senza intermediari di terze parti. Utilizzano algoritmi per automatizzare i prezzi e la corrispondenza degli ordini, consentendo transazioni peer-to-peer e senza fiducia. Questo sistema non solo semplifica i processi di trading, ma migliora anche la velocità e la sicurezza, sfruttando i contratti intelligenti e la tecnologia blockchain.

La transizione dai registri degli ordini gestiti dall’uomo ai sistemi AMM ha segnato un cambiamento significativo. Inizialmente implementate all’inizio degli anni ’90 da aziende come Shearson Lehman Brothers e ATD , le AMM affrontavano i problemi di slittamento e manipolazione del mercato inerenti all’approccio tradizionale. A differenza degli scambi centralizzati, dove trader professionisti e istituzioni finanziarie agiscono come fornitori di liquidità, gli AMM facilitano un ambiente di trading più fluido e istantaneo, cruciale in mercati volatili come quello delle criptovalute. Questa evoluzione evidenzia l’impatto trasformativo delle AMM, che sono diventate una pietra angolare nell’ecosistema DeFi , offrendo un’esperienza di trading efficiente e più accessibile.

blog top

Come funziona un market maker automatizzato (AMM)?

I market maker automatizzati (AMM) rappresentano un cambio di paradigma nel mondo degli scambi decentralizzati (DEX), offrendo un meccanismo unico per il trading di coppie, come ETH/DAI, senza la necessità di una controparte tradizionale. A differenza degli scambi centralizzati che abbinano acquirenti e venditori sulla base di un portafoglio ordini, gli AMM operano su base peer-to-contract (P2C), dove le transazioni vengono eseguite tra utenti e contratti intelligenti, semplificando il processo ed eliminando la necessità di tipi di ordine.

Al centro degli AMM ci sono i pool di liquidità, gestiti da fornitori di liquidità (LP) che "bloccano" quantità uguali di token in un contratto intelligente. Questo modello contrasta con le borse tradizionali, dove la liquidità proviene generalmente dalle riserve della borsa o dai singoli market maker. Gli AMM utilizzano formule matematiche preprogrammate, come il modello del market maker del prodotto costante, per adeguare i prezzi in base all’offerta e garantire rapporti di asset equilibrati nei pool.

Un esempio importante di AMM è Uniswap , basato su Ethereum, che offre una vasta gamma di coppie di trading ERC-20 ed esemplifica il successo del modello AMM. Gli utenti contribuiscono ai pool di liquidità e sono incentivati attraverso una quota delle commissioni di negoziazione, proporzionale al loro contributo.

Negli AMM, le coppie di trading esistono come pool di liquidità individuali. Chiunque può fornire liquidità depositando entrambi gli asset in un rapporto predeterminato. Per mantenere rapporti di asset equilibrati, gli AMM come Uniswap utilizzano semplici equazioni come x*y=k, dove xey rappresentano il valore di due diversi asset nel pool e k è una costante. Questa formula garantisce che la moltiplicazione dei prezzi dell'Attività A e dell'Attività B sia sempre uguale allo stesso numero, mantenendo l'equilibrio del mercato.

Ordini di grandi dimensioni negli AMM possono creare discrepanze di prezzo tra il pool e il mercato, portando a opportunità di arbitraggio. I trader sfruttano queste differenze, acquistando asset a prezzi più bassi in pool e vendendoli a prezzi più alti su altre borse, allineando così gradualmente i prezzi dei pool ai tassi di mercato. Diversi AMM utilizzano varie formule matematiche, alcuni come Balancer che consente più asset in un unico pool e Curve che si concentra sull'abbinamento di asset simili come le stablecoin.

Quali sono i vantaggi degli AMM?

  • Trading decentralizzato basato sulla blockchain : gli AMM, in quanto prodotti dell’innovazione blockchain, facilitano un ambiente di trading decentralizzato in cui non sono richiesti intermediari. Gli utenti delle AMM possono impegnarsi nel trading senza la necessità di registrarsi, divulgare informazioni personali o affidarsi a terzi per la gestione dei propri fondi. L’unica necessità per gli utenti è avere un portafoglio con custodia autonoma, garantendo un livello più elevato di sicurezza e controllo sui propri beni.
  • Accesso migliorato alla liquidità : gli AMM offrono ai trader il vantaggio di accedere a un'ampia gamma di coppie di trading, alcune delle quali potrebbero non essere disponibili sulle borse tradizionali. Inoltre, offrono pool di liquidità in grado di gestire più asset contemporaneamente, consentendo così strategie di trading più complesse e diversificate.
  • Commissioni di negoziazione ridotte : in contrasto con le commissioni elevate tipicamente addebitate dagli scambi centralizzati, che dipendono da queste commissioni come principale fonte di entrate, le AMM operano con commissioni significativamente più basse. Questa struttura tariffaria rende il trading più economico ed efficiente. Ad esempio, Uniswap, una popolare AMM, impone una commissione pari solo allo 0,3% su ogni operazione.
  • Prezzi algoritmici : gli AMM utilizzano algoritmi per fissare i prezzi degli asset, il che aiuta a eliminare alcuni rischi di prezzo comuni negli scambi centralizzati. Uno di questi rischi è quello di punta, in cui i trader sfruttano la conoscenza anticipata delle operazioni imminenti. La determinazione algoritmica dei prezzi delle attività nelle AMM contribuisce a un ambiente commerciale più equo e stabile.
  • Flessibilità e integrazione : la natura open source delle AMM consente la loro integrazione in vari protocolli DeFi oltre al semplice trading. Ciò include applicazioni nei settori dei prestiti e dei prestiti. Tale flessibilità non solo dimostra l’adattabilità delle AMM, ma arricchisce anche l’ecosistema DeFi supportando una serie di servizi finanziari e innovazioni.

Chiunque può diventare un AMM?

Negli scambi centralizzati, i ruoli di market-making sono generalmente riservati a società, istituzioni o individui affermati con una ricchezza significativa. Tuttavia, nel campo degli Automated Market Makers (AMM), praticamente chiunque può diventare un fornitore di liquidità, purché soddisfi determinati criteri.

I requisiti specifici per essere un fornitore di liquidità variano a seconda dei diversi pool di liquidità. In genere è necessario un investimento iniziale consistente. Ciò di solito comporta il deposito di un determinato importo di token popolari come Ether, Bitcoin o Binance Coin nel contratto intelligente che governa il pool di liquidità.

Come ricompensa per aver contribuito con liquidità all’AMM, i fornitori hanno diritto a guadagnare una parte delle commissioni di rete generate dalle attività di trading all’interno del loro pool. Questo accordo offre agli investitori in criptovalute l’opportunità di generare reddito passivo dalle loro partecipazioni in criptovaluta. È importante notare che i fornitori di liquidità accumulano la loro quota di commissioni di transazione nel tempo e possono accedere a questi guadagni solo quando decidono di ritirare il proprio investimento dal pool. Fino a quel ritiro, i loro guadagni continueranno a crescere, aggiungendosi al deposito iniziale.

middle

Piattaforme DeFi popolari che utilizzano market maker automatizzati

Il panorama degli scambi decentralizzati (DEX) è vario, ma molte delle piattaforme più importanti utilizzano modelli simili di Automated Market Maker (AMM). Questi scambi, ciascuno con le sue caratteristiche e tokenomics uniche, sono diventati fondamentali nell’ecosistema DeFi.

  • Uniswap : lanciato nel 2018 e basato su Ethereum, Uniswap è un DEX leader noto per la sua ampia liquidità. La sua natura open source ha portato a numerosi adattamenti e iterazioni. I pool di liquidità di Uniswap comprendono in genere due token diversi, offrendo un'esperienza di trading semplice e intuitiva.
  • SushiSwap : emergendo come fork di Uniswap, SushiSwap conserva la maggior parte delle funzionalità del protocollo genitore ma introduce il token SUSHI. Questo token funge da ulteriore incentivo per i fornitori di liquidità, aumentando i premi e attirando potenzialmente più partecipanti al suo ecosistema.
  • PancakeSwap : Sebbene simile a Uniswap nella sua struttura fondamentale, PancakeSwap diverge rivolgendosi agli altcoin sulla Binance Smart Chain (BSC). Questa attenzione ai token BSC offre vantaggi come commissioni di transazione più basse e ritardi ridotti, particolarmente rilevanti dati i problemi di congestione della rete di Ethereum.
  • Balancer : Sebbene più piccolo rispetto ai suoi omologhi, Balancer offre funzionalità uniche nel suo protocollo AMM. Supporta pool di liquidità con un massimo di otto token diversi, contribuendo a dinamiche di prezzo più stabili. A differenza di altri DEX in cui le commissioni di negoziazione sono determinate dalla piattaforma, Balancer consente ai creatori di pool di liquidità di impostare le proprie commissioni. Questa caratteristica stimola la concorrenza tra i pool e offre agli utenti la flessibilità di creare pool di liquidità privati con partecipazione selettiva.

Queste piattaforme riflettono la natura in evoluzione della DeFi, dove l’innovazione e le funzionalità incentrate sull’utente guidano la crescita e l’adozione da parte degli utenti. Poiché lo spazio DeFi continua ad espandersi, queste AMM svolgono un ruolo fondamentale nel plasmare il futuro del trading decentralizzato, offrendo meccanismi di trading diversificati, efficienti e sempre più sofisticati.

bottom

Ti ricordiamo che Plisio ti offre anche:

Crea fatture crittografiche in 2 clic and Accetta donazioni in criptovalute

12 integrazioni

6 librerie per i linguaggi di programmazione più diffusi

19 criptovalute e 12 blockchain

Ready to Get Started?

Create an account and start accepting payments – no contracts or KYC required. Or, contact us to design a custom package for your business.

Make first step

Always know what you pay

Integrated per-transaction pricing with no hidden fees

Start your integration

Set up Plisio swiftly in just 10 minutes.