La dominanza di Bitcoin e il suo impatto sul mercato delle criptovalute

La dominanza di Bitcoin e il suo impatto sul mercato delle criptovalute

Bitcoin è come il personaggio principale della storia del denaro digitale. È in circolazione da più tempo ed è la più preziosa in termini di valore rispetto a tutte le altre valute digitali. Immaginatelo come il giocatore più famoso al mondo del denaro online.

Ora, c’è un modo per misurare quanto è grande il Bitcoin rispetto a tutti gli altri soldi digitali in circolazione. Si chiama dominanza di Bitcoin. Diciamo che tutto il denaro digitale nel mondo ammonta a 1 trilione di dollari e che la quota di Bitcoin è di 600 miliardi di dollari. Ciò significa che Bitcoin è il capo del 60% del mondo del denaro digitale.

Ma il mondo del denaro digitale non riguarda solo Bitcoin. Esistono oltre 12.000 diversi tipi di valute digitali, come Ethereum, Ripple e altre, e ne spuntano di nuove continuamente. Ciò significa che Bitcoin è importante, ma non è l'unico giocatore in gioco. C'è molto dibattito tra i fan del denaro digitale. Alcuni puntano tutto su Bitcoin e pensano che sia il migliore, mentre ad altri piace mescolare le cose e investire in diverse valute digitali, scommettendo su un futuro in cui verranno utilizzati molti soldi digitali diversi.

In poche parole, Bitcoin è uno dei principali attori nella scena del denaro digitale, ma fa parte di un mondo più ampio e in continua evoluzione delle valute digitali.

Cos'è la dominanza di Bitcoin?

La dominanza del Bitcoin è una misura chiave nel mondo delle criptovalute, che mostra il valore di mercato del Bitcoin rispetto al valore di mercato totale di tutte le criptovalute. Si calcola dividendo la capitalizzazione di mercato di Bitcoin (il suo prezzo attuale moltiplicato per il numero di monete in circolazione) per la capitalizzazione di mercato totale di tutte le criptovalute. Ad esempio, se la capitalizzazione di mercato di Bitcoin è di 539 miliardi di dollari e la capitalizzazione di mercato totale per tutte le criptovalute è di 1,16 trilioni di dollari, la dominance di Bitcoin è del 46%.

Storicamente, il dominio di Bitcoin ha visto cambiamenti significativi. Inizialmente, rappresentava il 99% del mercato, riflettendo il suo status di prima criptovaluta. Nel corso degli anni, con l'espansione del mercato con nuove criptovalute, il dominio di Bitcoin ha oscillato. Ad esempio, nel 2017, l’aumento delle offerte iniziali di monete ( ICO ) e di nuove monete come Ethereum ha portato a un calo del dominio di Bitcoin.

Un’altra prospettiva sulla dominanza di Bitcoin è il Real Bitcoin Dominance Index , che si concentra solo sulle criptovalute utilizzando un meccanismo di consenso Proof of Work, simile a Bitcoin. Questo indice a volte fornisce una visione diversa, ad esempio, attestandosi intorno al 70,5% ad un certo punto, escludendo ICO e stablecoin .

La tendenza generale della dominanza di Bitcoin è in declino, soprattutto con la crescita degli altcoin . Nel 2013, Bitcoin aveva una posizione dominante di circa il 94%, che è cambiata radicalmente con il boom delle ICO nel 2017. Ciò ha portato a un aumento significativo del numero di criptovalute e la posizione dominante di Bitcoin è scesa fino al 37,6% all'inizio del 2018. Dopo aver recuperato a circa 71% nel 2019, ha oscillato, riflettendo la continua evoluzione e concorrenza all'interno del mercato delle criptovalute. Secondo gli ultimi dati, la dominanza di Bitcoin è di circa il 42,5%, indicando un mercato delle criptovalute più diversificato e competitivo rispetto ai suoi inizi.

Perché la dominanza di Bitcoin è ancora importante oggi

La dominanza del Bitcoin, un parametro critico nel mondo delle criptovalute, influenza il sentiment del mercato e le strategie di trading. Svolge un ruolo significativo nel crypto Fear and Greed Index , un indicatore che valuta le emozioni del mercato. Quando il dominio di Bitcoin aumenta, spesso indica la paura del mercato, spingendo gli investitori a orientarsi verso Bitcoin come una scelta apparentemente più sicura rispetto alle altcoin.

Al contrario, i cambiamenti nella dominanza di Bitcoin possono segnalare l’inizio di una “ stagione delle altcoin ”, in cui le criptovalute alternative aumentano di valore rispetto al dollaro e al Bitcoin. Ciò si verifica quando il mercato sposta la propria preferenza sugli altcoin, diminuendo la quota di Bitcoin nel mercato complessivo delle criptovalute.

L’influenza della dominanza di Bitcoin si estende oltre la sfera delle criptovalute, dove i fattori macroeconomici svolgono un ruolo fondamentale. Questi fattori includono:

  • Sviluppi normativi : quando i regolatori favoriscono Bitcoin rispetto alle altcoin, attraverso dichiarazioni o leggi, possono influenzare gli investitori verso Bitcoin, aumentando così il suo dominio.
  • Sentiment del mercato nella finanza tradizionale : la paura nei mercati finanziari convenzionali può aumentare la dominanza di Bitcoin poiché gli investitori percepiscono le altcoin come più rischiose e spostano la loro attenzione su Bitcoin.
  • Politica monetaria : politiche monetarie allentate, come l’allentamento quantitativo, che infonde maggiore liquidità nel sistema finanziario, tendono a favorire Bitcoin, riflettendosi nella sua posizione dominante.
  • Ricerca di beni rifugio : in tempi di instabilità finanziaria, come il collasso bancario all’inizio del 2023, Bitcoin spesso vede un aumento sia del prezzo che della posizione dominante mentre gli investitori cercano asset più sicuri al di fuori del sistema finanziario tradizionale.

All’interno dello stesso ecosistema crittografico, fattori come l’introduzione e la rapida adozione di nuovi altcoin possono ridurre il dominio di Bitcoin. Al contrario, gli aggiornamenti tecnologici di successo di Bitcoin possono aumentare la fiducia degli investitori e, di conseguenza, il suo dominio. Inoltre, la dominanza di Bitcoin fluttua con la speculazione dei trader; un aumento simultaneo del prezzo e della posizione dominante di solito segnala una prospettiva ribassista per le altcoin, mentre una diminuzione della posizione dominante abbinata a un aumento dei prezzi può essere rialzista per le altcoin.

In sostanza, la dominanza di Bitcoin è un indicatore dalle molteplici sfaccettature, influenzato da diverse tendenze economiche globali e dagli sviluppi interni del mercato delle criptovalute. Le sue variazioni offrono preziose informazioni sul comportamento degli investitori e sulla forza relativa del Bitcoin rispetto agli altcoin.

La dominanza di Bitcoin è buona o cattiva?

La dominanza del Bitcoin è una metrica utilizzata da tempo nel mondo delle criptovalute, principalmente per aiutare a gestire il rischio, identificare progetti promettenti e decidere come distribuire gli investimenti in un portafoglio di criptovalute. Nonostante la sua popolarità, soprattutto tra i sostenitori di Bitcoin, questo parametro non è esente da controversie.

Alcuni critici sostengono che l'influenza di Bitcoin sul mercato stia diminuendo, suggerendo che il suo dominio era significativo solo in passato a causa del numero limitato di criptovalute disponibili. Credono che man mano che il mercato si evolve e si diversifica, l'impatto di Bitcoin diminuirà.

D’altra parte, la dominanza di Bitcoin continua ad essere uno strumento preferito da molti trader per le sue informazioni sulle tendenze del mercato. Tuttavia, sta diventando sempre più evidente che questo parametro non è così semplice come lo era una volta. I critici sottolineano che la dominanza di Bitcoin sta mostrando un comportamento senza precedenti, forse perdendo la sua efficacia come indicatore del sentiment.

Questo scetticismo deriva dalla crescente complessità dell’ecosistema crittografico e dai limiti della metrica della dominanza di Bitcoin. Fattori come la perdita di bitcoin e la variazione della liquidità del mercato, che non vengono presi in considerazione nel calcolo della dominanza, possono distorcere la percezione della capitalizzazione di mercato di Bitcoin e, per estensione, la sua dominanza percepita.

Inoltre, si prevede che l’afflusso di nuove altcoin diluirà ulteriormente il dominio di Bitcoin. Con l’espansione del mercato delle altcoin, la rilevanza della dominanza di Bitcoin come indicatore di mercato per il più ampio spazio delle criptovalute diventa sempre più incerta. È importante notare che la posizione dominante della capitalizzazione di mercato di Bitcoin non riflette necessariamente il suo valore reale né implica un improvviso afflusso di investimenti nel mercato.

In conclusione, sebbene la dominanza di Bitcoin rimanga uno strumento utile per alcuni trader, viene sempre più vista come solo uno dei tanti segnali in un mercato complesso e imprevedibile. La sua ascesa o caduta non è intrinsecamente buona o cattiva, ma piuttosto un riflesso del panorama in evoluzione del mercato delle criptovalute. Si consiglia ai trader di considerare una serie di indicatori per una strategia di trading più completa.

Ti ricordiamo che Plisio ti offre anche:

Crea fatture crittografiche in 2 clic and Accetta donazioni in criptovalute

12 integrazioni

6 librerie per i linguaggi di programmazione più diffusi

19 criptovalute e 12 blockchain